sito delle CHIESE EVANGELICHE ELVETICA, METODISTA e VALDESE di TRIESTE e DIASPORA
Per ulteriori informazioni chiama lo 040 632770

Un pensiero dalla predicazione su Apocalisse 4, 1-11, tenuta durante il culto di domenica 8 dicembre 2013 alle ore 9.30 in San Silvestro – Cristo Salvatore

QUI trovate il testo completo della predicazione e QUI l’elenco dei Sermoni

Per dare alla chiesa che vive, fatica, ama e spera sulla terra, la certezza che nelle lotte che deve fronteggiare sarà da lui assistita e sostenuta, il Signore chiama il Veggente un momento di pura contemplazione e riflessione. Poi, certo, ci sarà la tempesta, l’agitarsi indistinto della storia che le varie visioni successive ci faranno passare sotto gli occhi come un torrente in piena. Ma ora è la pace! La pace di Dio. E in questa pace, è possibile cogliere il senso pieno di quello che accadrà: gli eventi della storia e della vita non sono a caso, hanno una loro logica, un senso che è nascosto al disotto (o al disopra…) del puro avvenimento. E questo senso pieno, che nulla può arrestare, è il volere divino.

 

Subito fui rapito dallo Spirito. Ed ecco, un trono era posto nel cielo e sul trono c’era uno seduto”. Ricordate il Paradiso di Dante, con i suoi nove cieli da attraversare in volo prima d’arrivare alla sfera di Dio? Qui, nulla di tutto questo, qui non c’è gerarchia, né “empireo”, né cori angelici: immerso nello “Spirito” che gli affina la vista e l’intuizione, Giovanni avverte fin dal primo istante la presenza sovrana di Dio. E senza mai neppure nominarlo, senza nemmeno tentare di descriverlo, perché troppo al di là dell’esperienza umana, ci comunica qualcosa di quello che lui stesso ha potuto avvertire, lì “nel cielo” davanti al “trono” e a colui che vi è “assiso”: “Colui che stava seduto era simile nell’aspetto alla pietra di diaspro e di sardonico; e intorno al trono c’era un arcobaleno che, a vederlo, era simile allo smeraldo”.

 

È un vero e proprio incantesimo. Giovanni è incantato da quel che sta vedendo e ci descrive con un meraviglioso paragone: è come quando guardi una pietra preziosa che è colpita dal sole e ne riflette e rilancia la luce, e i suoi colori si muovono e si frangono, diventano scintille luminose che si mescolano in una sensazione di bellezza ineffabile. “Dio per me” – ci dice – “è così. É una pietra preziosa, è bellezza infinita, che ti prende, ti rapisce e ti commuove”. Davvero il dono più bello che Dio può fare a un umano è mostrarsi così, e così farlo partecipare al suo splendore, a quel baluginio multicolore che insieme lo rivela e lo nasconde… che te lo fa sentire insieme come il “totalmente altro” e come l’“infinitamente vicino”, gioia della tua gioia, vita della tua vita. E tu, davanti a quella luce che t’incanta, senti e sai con l’intelligenza del cuore che anche adesso “egli ti circonda, ti sta di fronte e alle spalle e pone la sua mano su di te” (cfr Salmo 139,5).

 

Lui, il Dio fedele, che dal tempo remoto di Noè, ha scelto di essere una volta per tutte e una volta per sempre, “il compagno dell’essere umano”. Ci ha offerto la sua paceappoggiando il suo “arco” sulle nubi, e così, disarmato, ha contratto con noi la sua alleanza: “Avverrà che, quando avrò raccolto delle nuvole al di sopra della terra, l’arco apparirà nelle nuvole,e io mi ricorderò del mio patto fra me e voi … e le acque non diventeranno più un diluvio per distruggere ogni essere vivente” (cfr Genesi 9, 14s.); è l’alleanza di quell’“arcobaleno” che adesso brilla con color di “smeraldo” tutt’intorno al suo “trono”…

 

E questo Dio che con la sua bellezza e col suo “arcobaleno”, rivela al servo che ha chiamato in cielo che egli rimane sempre il Dio per “per noi”, ha il potere di fare ciò che vuole. È l’“Onnipotente” che, “assiso sul suo trono”, domina su ogni cosa con sovrana maestà.                                                                       R. M.

I commenti sono stati disabilitati.

Chiesa Elvetica e Valdese

Piazza S. Silvestro 1
34121 Trieste
tel. e fax 040632770
chiesaelveticavaldese@gmail.com

Chiesa Metodista

Scala dei Giganti 1
34122 Trieste
tel. e fax 040 630892
chiesametodistatrieste@virgilio.it

Past. Dieter Kampen

Via dell'Eremo 191/1
34142 Trieste
cell. 348 096 7797
dkampen@chiesavaldese.org