sito delle CHIESE EVANGELICHE ELVETICA, METODISTA e VALDESE di TRIESTE e DIASPORA
Per ulteriori informazioni chiama lo 040 632770

Archivio di agosto 2015

Luca 19, 41-48. Testo biblico e predicazione tenuta in San Silvestro – Cristo Salvatore la domenica 9 agosto 2015, durante il culto unificato estivo della decima domenica dopo la Trinità.

Luca 19 , 41 – 48 Quando fu vicino, vedendo la città, pianse su di essa, dicendo: «Oh se tu sapessi, almeno oggi, ciò che occorre per la tua pace! Ma ora è nascosto ai tuoi occhi. Poiché verranno su di te dei giorni nei quali i tuoi nemici ti faranno attorno delle trincee, ti accerchieranno e ti stringeranno da ogni parte; abbatteranno te e i tuoi figli dentro di te e non lasceranno in te pietra su pietra, perché tu non hai conosciuto il tempo nel quale sei stata visitata». Poi, entrato nel tempio, cominciò a scacciare i venditori, dicendo loro: «Sta scritto: “La mia casa sarà una casa di preghiera”, ma voi ne avete fatto un covo di ladri». Ogni giorno insegnava nel tempio. Ma i capi dei sacerdoti e gli scribi e i notabili del popolo cercavano di farlo morire; ma non sapevano come fare, perché tutto il popolo, ascoltandolo, pendeva dalle sue labbra. La Bibbia ci conosce molto bene, sa come siamo stati fatti e quel che diventiamo. In particolare sa – e lo dice in maniera molto chiara dall’inizio – che “il cuore dell’uomo concepisce disegni malvagi fin dall’adolescenza” (Genesi 8,21). Ma allora, se il […]

Leggi tutto

Un pensiero dalla predicazione su Luca 19, 41-48, tenuta in San Silvestro – Cristo Salvatore il 9 agosto 2015, durante il culto unificato estivo della decima domenica dopo la Trinità.

  QUI trovate il testo completo della predicazione e QUI l’elenco dei Sermoni “Oh se tu sapessi, almeno oggi, ciò che occorre per la tua pace!”. Così ha pianto Gesù su Gerusalemme. Il suo è il pianto stesso di Dio sulla sua città santa… è la rabbia di Dio che nonostante tutto ama la sua città in modo appassionato, e non vorrebbe perderla. Ma allora, se nell’”oggi” del tempo di Gesù, Gerusalemme non ha riconosciuto l’offerta della pace che le veniva fatta, noi possiamo pensare che il dolore di Dio per questo “no” sia anche il suo attaccamento, la sua tenace e forte volontà che ci sia per Gerusalemme una nuova possibilità… che venga per lei un “oggi” in cui la pace le sia di nuovo offerta, e che stavolta sappia dire “sì”. Paolo, che pure è colui che ha portato l’evangelo ai pagani e che per questo è stato l’apostolo più odiato dagli Ebrei del suo tempo, una volta s’è chiesto: “Dio ha forse ripudiato il suo popolo?”, ed ha risposto in modo molto chiaro: “No di certo!”. E mettendo in mezzo se stesso come prova di questo, ha continuato dicendo: Anch’io sono Israelita, della discendenza d’Abramo, della tribù […]

Leggi tutto

Cena di Ferragosto in Scala Giganti

La Chiesa metodista organizza negli ambienti all’aperto  di Scala dei Giganti una cena di Ferragosto, come da qualche anno, per quanti rimanessero in città,  gradendo un sereno incontro conviviale tra amici. Vi sarà una grigliata di verdure, salsicce e carni miste. L’appuntamento è in Scala dei Giganti presso la Chiesa metodista alle ore 19.30. Sono invitati non solo i membri delle comunità evangeliche cittadine, ma anche simpatizzanti e amici. Le prenotazioni si possono fare telefonando a Novella Salari al numero 040.395347.

Leggi tutto

Matteo 25, 14-30. Testo biblico e predicazione tenuta in San Silvestro – Cristo Salvatore la domenica 2 agosto 2015, durante il culto unificato estivo della nona domenica dopo la Trinità.

Matteo 25 , 14 – 30 Poiché avverrà come a un uomo il quale, partendo per un viaggio, chiamò i suoi servi e affidò loro i suoi beni. A uno diede cinque talenti, a un altro due e a un altro uno, a ciascuno secondo la sua capacità, e partì. Subito, colui che aveva ricevuto i cinque talenti andò a farli fruttare, e ne guadagnò altri cinque. Allo stesso modo, quello dei due talenti ne guadagnò altri due. Ma colui che ne aveva ricevuto uno, andò a fare una buca in terra e vi nascose il denaro del suo padrone. Dopo molto tempo, il padrone di quei servi ritornò a fare i conti con loro. Colui che aveva ricevuto i cinque talenti venne e presentò gli altri cinque talenti, dicendo: “Signore, tu mi affidasti cinque talenti, ecco ne ho guadagnati altri cinque”. Il suo padrone gli disse: “Va bene, servo buono e fedele. Sei stato fedele in poca cosa, ti costituirò sopra molte cose. Entra nella gioia del tuo Signore”. Poi si presentò anche quello dei due talenti, e disse: “Signore, tu mi affidasti due talenti, ecco ne ho guadagnati altri due. Il suo padrone gli disse: “Va bene, servo […]

Leggi tutto

Un pensiero dalla predicazione su Matteo 25, 14-30, tenuta in San Silvestro – Cristo Salvatore il 2 agosto 2015, durante il culto unificato estivo della nona domenica dopo la Trinità.

  QUI trovate il testo completo della predicazione e QUI l’elenco dei Sermoni In questa parabola c’è un po’ tutto. C’è la serietà con cui Dio ci considera, e considera le nostre scelte, i nostri sentimenti, i nostri atti. Qui infatti abbiamo visto appunto con quale serietà, quasi terribile, il padrone applica a sé l’immagine di durezza che il servo s’è fatta di lui e lo tratta con quella durezza… E questo – dicevo prima – è qualcosa su cui dobbiamo riflettere: se ci siamo fatti l’immagine di Dio come di un giudice spietato, Dio non ci deluderà… come ha scritto Lutero; “Ognuno ha il Dio che si è fatto e che si merita”… Ma questa storia ci fa soprattutto dono di un grandissimo incoraggiamento, perché ci fa toccare quasi con mano la straordinaria generosità del Signore. Già abbiamo visto con quale atto pazzesco di fiducia il padrone, partendo, affidi ai suoi tre servi veri e propri patrimoni; ed abbiamo anche visto con quale tenerezza (“Bene, servo buono e fedele… entra nella gioia del suo Signore”…) faccia dono ai due servi fedeli, oltre che dei talenti ricevuti e guadagnati, della sua gioia e della sua intimità. E anche il fatto […]

Leggi tutto

Chiesa Elvetica e Valdese

Piazza S. Silvestro 1
34121 Trieste
tel. e fax 040632770
chiesaelveticavaldese@gmail.com

Chiesa Metodista

Scala dei Giganti 1
34122 Trieste
tel. e fax 040 630892
chiesametodistatrieste@virgilio.it

Past. Ruggero Marchetti

Via G. Brunner 8
34125 Trieste
tel. 040 3480366
uff. 040 2415915
rmarchetti@chiesavaldese.org