sito delle CHIESE EVANGELICHE ELVETICA, METODISTA e VALDESE di TRIESTE e DIASPORA
Per ulteriori informazioni chiama lo 040 632770

Archivio per la categoria ‘news elvetica’

No al colpo di Stato in Bolivia. NO alla strumentalizzazione di Dio per gli interessi dei violenti !

Roma (NEV), 15 novembre 2019 –   /  “Dal Consiglio Latino Americano delle Chiese (CLAI) seguiamo con grande preoccupazione ciò che sta accadendo in Bolivia dopo il colpo di stato che ha avuto luogo in questi giorni, e che respingiamo con forza. Pace e giustizia non arriveranno dalla violenza, dall’oppressione, dal saccheggio delle risorse del paese e dalla rottura dell’ordine costituzionale, ma dalla piena inclusione e dal rafforzamento democratico”. Queste le parole contenute nella lettera firmata dal pastore Jorge Daniel Zijlstra Arduin a nome del CLAI. Nel testo si legge che Gesù considera “blasfemo” quando “nel suo nome” si legittima l’oppressione di esseri umani giustificando la loro situazione come volontà divina: “affermare, suggerire o giustificare che alcune persone sono oppresse ‘perché se lo meritano’ o perché quelli sono i ‘piani di Dio’ per loro è una bestemmia che è stata usata più di una volta per legittimare prevaricazioni basate sulla razza, sullo stato sociale, sull’origine, sulla nazionalità, sul genere”. “Nel nostro nome No”, continua il CLAI, perché “Dio e la Bibbia non possono essere utilizzati per difendere modelli settari, lontani dallo spirito di Gesù, e per proporre nel suo nome odio, violenza, stigmatizzazione e persecuzione”. Il Consiglio Latino Americano delle Chiese si pronuncia […]

Leggi tutto

Convegno Schweitzer venerdì 22 e sabato 23 novembre

Convegno  annuale  venerdì 22 e sabato 23   novembre, sul tema:  “Cristianesimo, Ebraismo, Islam nel futuro: Verso un’  ecumene,  casa comune, o una  globalizzazione  di squilibri  e di paure?”  Il pomeriggio di venerdì 22 il Convegno si terrà dalle ore 16 presso la Chiesa Metodista  in Scala dei giganti 1  (ascensore a destra della scalinata);  interverranno: Paolo Ricca professore emerito alla Facoltà valdese di Teologia di Roma e Pastore Universalità del messaggio delle  chiese cristiane, Raniero Fontana Teologo ed ebraista,   Israele e “gli altri tra passato e futuro” Il Convegno continuerà sabato 23 mattina dalle ore 10 nell’Aula luterana di via s. Lazzaro 19  suonare a Comunità luterana, I° piano); interverranno:  Athenagoras Fasiolo  Archimandrita,  Ecumene oggi    e  l’Ortodossia, Luigi Sandri,   redattore di Confronti: Papa Francesco, un pontificato drammatico, Nader Akkad:  Fratellanza umana e  Umma islamica.

Leggi tutto

Gli evangelic pronti a collaborare all’evacuazione dei profughi in Libia a ttraverso corridoi umaninari

Il commento di Luca Negro, presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia alle parole del ministro dell’interno Luciana Lamorgese  /  (da Riforma online, 9 novembre 2019) / «Abbiamo apprezzato le parole della ministra dell’Interno Luciana Lamorgese sulla questione dei corridoi umanitari – dichiara Luca Maria Negro, presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei) -. Di fronte ad una situazione in Libia che continua a non garantire fondamentali diritti umani a profughi e migranti, ci sembra della massima urgenza un’azione europea di evacuazione. Essendo stati i promotori, assieme alla Comunità di S.Egidio e alla Tavola Valdese, dei primi corridoi umanitari dal Libano, ci associamo convintamente alla proposta di una iniziativa europea per l’apertura di corridoi verso diversi Paesi dell’UE, nel quadro di un progetto comune per la protezione dei diritti di profughi e migranti intrappolati in Libia. Le Chiese evangeliche e gli organismi ecumenici europei, in un convegno svoltosi a Roma il 7 e 8 ottobre 2019, si sono impegnati a promuovere un’azione sui loro governi in questa direzione e una specifica proposta a riguardo verrà presentata alle istituzioni europee il 10 dicembre. La Fcei, per parte sua, è pronta a collaborare con il governo per la promozione di questo progetto che speriamo […]

Leggi tutto

Siamo tutti stranieri su questa terra, proprietà di Dio e di nessun altro

Siamo tutti stranieri sulla terra  di Jean-Félix Kamba Nzolo  (Riforma online, 07 novembre 2019)   Noi siamo davanti a te stranieri e gente di passaggio, come furono tutti i nostri padri; i nostri giorni sulla terra sono come un’ombra, e non c’è speranza I Cronache 29, 15 Nella casa del Padre mio ci sono molte dimore; se no, vi avrei detto forse che io vado a prepararvi un luogo? Giovanni 14, 2 Una delle questioni cruciali che la nostra società deve affrontare è l’immigrazione. L’arrivo dei migranti disturba la rappresentazione occidentale di una società organizzata secondo una logica statale e sedentaria. Dimentichiamo che l’essere umano è un essere mobile che, fin dall’inizio, ha sempre cercato di migliorare le sue condizioni di vita. La mobilità umana non riguarda solo gli spostamenti degli individui, da un posto all’altro, o da un paese all’altro. Riguarda anche la realtà transeunte della vita umana e di tutto il creato: Gesù afferma che il cielo e la terra passeranno, solo la Parola di Dio non passa (Cfr. Marco 13, 31). Tutto passa ed è soggetto alla finitezza. Solo Dio è eterno. Nella sua preghiera di benedizione a Dio, Davide ci fa prendere coscienza della dimensione esistenziale della vita […]

Leggi tutto

Approvata la Commissione, ma senza il sostegno della destra

da Riforma online del 6/11/2019  / A pochi giorni dal voto del Senato che ha istituito una Commissione contro il razzismo e l’antisemitismo, la moderatora della Tavola Valdese, diacona Alessandra Trotta, ha inviato una lettera di ringraziamento e sostegno alla senatrice a vita Liliana Segre che si è tenacemente impegnata a favore del provvedimento. «Preoccupa e addolora che questo provvedimento, che ha qualificato moralmente e civilmente il Parlamento italiano, non abbia trovato un unanime supporto. Riteniamo, infatti, che di fronte alla tutela dei diritti umani e delle libertà fondamentali riconosciuti dalla nostra bellissima Carta Costituzionale le forze politiche dovrebbero avvertire l’esigenza superiore di non dividersi. In Italia, come nel resto del mondo – prosegue la lettera – la sottovalutazione e una lettura benevola e semplificata dei fenomeni di odio hanno creato un terreno favorevole al ripetersi di fatti gravi e violenti, che confidiamo la Commissione saprà contribuire a prevenire e contrastare, al di là delle normali attività di intelligence e di repressione, anche con progetti educativi e formativi tesi a orientare le giovani generazioni alla convivenza pacifica e matura in una società  sempre più pluralista e interculturale». Dopo aver ricordato che «Ebrei e valdesi e metodisti si sono spesso ritrovati insieme a subire […]

Leggi tutto

Una Commissione contro l’odio (tratto da “Riforma online” 31/10/2019)

Uno strumento per bloccare l’epidemia di odio   /  di Alberto Corsani Sulla  “Commissione Segre”  la destra si astiene al Senato  /   Negli anni prossimi sarà una triste ricorrenza, quella del 30 ottobre. La data in cui ricorderemo che, di fronte alla necessità di fornire uno strumento istituzionale (una commissione) per tenere sotto osservazione i comportamenti improntati all’odio razziale, il nostro Senato è riuscito a spaccarsi. Una materia di quelle che richiederebbero – e a volte riescono a ottenere – l’adesione di tutti e tutte, al di là degli schieramenti, ha dimostrato invece il prevalere delle logiche di parte. Anche di fronte alla mozione proposta dalla senatrice a vita Liliana Segre, testimone della Shoah,che pochi giorni fa aveva denunciato il clima di odio razziale e innanzitutto di antisemitismo che circola attraverso il web, e che si manifesta in particolare contro la sua stessa persona. Così l’istituzione della Commissione è stata votata dalla sola maggioranza di governo, con il dissenso poi espresso da Mara Carfagna, Forza Italia, che però è alla Camera. Non si capisce se ancora qualcuno sia convinto che siamo di fronte a segnali tutto sommato di scarsa entità, insomma ragazzate; o sia convinto che gli insulti e le intimidazioni che percorrono le […]

Leggi tutto

Basta criminalizzare gli altri. Il vero crimine è il razzismo, da qualunque parte provenga

Notizia raccolta da “Riforma online” /   Dialogo cristiano-islamico: «Non c’è futuro senza fratellanza e solidarietà»  /  di Nev – Notizie evangeliche  /  del 24 ottobre 2019  /                   Il 27 ottobre si tiene la XVIII Giornata ecumenica del dialogo cristiano-islamico, iniziativa che vede insieme cristiani e musulmani in diverse città d’Italia per riflettere su temi di attualità e sul dialogo «Non c’è futuro senza fratellanza e solidarietà» è il titolo della XVIII Giornata ecumenica del dialogo cristiano-islamico, che verrà celebrata in tutta Italia il 27 ottobre. Alla Giornata aderiscono anche le chiese protestanti. Nata dall’idea di un gruppo di intellettuali, religiosi e professori universitari nel 2001, all’indomani della tragedia delle Torri gemelle, ogni anno la Giornata produce un appello al dialogo con l’islam per una società pluralista, accogliente, rispettosa dei diritti umani e dei valori democratici e condivisi della pace, della giustizia e della convivenza civile. L’appello per la diciottesima Giornata ecumenica del dialogo cristiano-islamico  (disponibile, cliccando in questo articolo su Riforma online) in italiano, arabo, inglese e francese, è stato redatto da un Comitato promotore nazionale, che invita a dare la propria adesione al testo. «L’umanità sembra avvitata in una spirale di guerra senza […]

Leggi tutto

Quando il crocifisso oscura il vero Crocifisso per fini strumentali politici

Tratto da Riforma online 22 ottobre 2019 Nella giornata di oggi 22 ottobre il Consiglio regionale piemonetese ha all’ordine del giorno una discussione relativa alla tutela del crocifisso nei luoghi pubblici, presentato da Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Moderati. A riguardo presentiamo di seguito una lettera del Concistoro della Chiesa valdese di Torino: «Il concistoro della Chiesa valdese di Torino ha appreso che il Consiglio Regionale del Piemonte ha fissato al punto 7 della convocazione della seduta di martedì 22 ottobre 2019 la discussione di un odg avente per oggetto: “Difesa,rispetto e salvaguardia dell’importanza del Crocifisso”. L’argomento ha suscitato alcune riflessioni e preoccupazioni che riteniamo giusto rendere pubbliche. Come Chiesa Cristiana Riformata predichiamo Cristo crocifisso e risorto. La resurrezione del Cristo è la base della nostra fede e trasforma la passione e la morte del Cristo in un atto di redenzione e salvezza per l’umanità intera. Queste nostre convinzioni non ci impediscono di ritenere che le istituzioni di uno stato laico debbano mantenere una corretta distanza dalle scelte dottrinali dei cittadini. Ci sembra importante ricordare quanto ha recentemente espresso la Tavola Valdese, l’organo esecutivo delle chiese valdesi e metodiste in Italia, per voce della moderatora avv.a Alessandra Trotta […]

Leggi tutto

Mediterranean Hope apre un altro fronte pro immigrati

Da un articolo di Riforma online del 21/10/2019 Il 22 e 23 ottobre in Calabria un convegno per presentare il nuovo progetto di Mediterranean Hope, programma migranti e rifugiati della Federazione delle chiese evangeliche in Italia, per il lavoro dignitoso e prodotti “slavery free”. «Ma che arance mangi? Mezzogiorno, agricoltura, immigrazione» è il titolo del convegno che si terrà domani, 22 ottobre e fino a mercoledì 23 ottobre a Reggio Calabria e San Ferdinando, organizzato da Mediterranean Hope, programma rifugiati e migranti della Federazione delle chiese evangeliche in Italia. Dopo l’osservatorio a Lampedusa, la Casa delle Culture a Scicli e i corridoi umanitari dal Libano, Mediterranean Hope ha infatti avviato da poche settimane un quarto fronte di azione, in Calabria. «Quello che stiamo cercando di fare – spiega Francesco Piobbichi, operatore di MH – è dare un supporto ai lavoratori migranti sfruttati nella piana di Rosarno, dal punto di vista legale e sociale. E implementare una rete di produttori che si impegnino a fare merce “slavery free”, cioè senza lo sfruttamento a cui purtroppo si assiste e che ha creato situazioni di estremo disagio, morti, condizioni indecenti di lavoro e vita per tante persone». Attualmente, il progetto ha avviato uno sportello informativo […]

Leggi tutto

La Tavola Valdese sulla guerra in Siria, tratto da “Riforma online”

Ecco di seguito il comunicato che la Tavola valdese, l’organo che rappresenta ufficialmente le chiese metodiste e valdesi nei rapporti con lo Stato e con le organizzazioni ecumeniche, ha diramato in relazione alla tragica situazione che si è prefigurata in Siria: «La Tavola Valdese segue gli sviluppi della recente aggressione militare della Repubblica di Turchia alla Siria settentrionale – in particolare, ma non solo, contro il popolo curdo – con profondo cordoglio per le già numerose vittime e con crescente apprensione per il rapido estendersi del conflitto in un Paese già brutalizzato da otto anni di guerra. Convinta dall’Evangelo e dalla storia che una pace e una sicurezza stabili e durature non possano essere il frutto di atroci violenze, ma solo della paziente tessitura di relazioni basate sulla giustizia, a partire dal riconoscimento di pari dignità, diritti e doveri di tutti i popoli e di tutti gli esseri umani,reputa un tale intervento non solo contrario a ogni legge di Dio e della Comunità internazionale, ma pure ingiustificabile sulla base di una qualunque ragion di stato. Esprime preoccupazione per la sempre più pericolosa rassegnazione della Comunità internazionale davanti ai trionfi di un’unica legge, quella del più forte. Chiede a tutti i […]

Leggi tutto

Chiesa Elvetica e Valdese

Piazza S. Silvestro 1
34121 Trieste
tel. e fax 040632770
chiesaelveticavaldese@gmail.com

Chiesa Metodista

Scala dei Giganti 1
34122 Trieste
tel. e fax 040 630892
chiesametodistatrieste@virgilio.it

Past. Dieter Kampen

Via dell'Eremo 191/1
34142 Trieste
cell. 348 096 7797
dkampen@chiesavaldese.org